Conservazione

Formiche contro la Cimice asiatica

Venerdì 13 ottobre 2017, davanti ad un pubblico interessato, nell'aula magna della scuola di Mezzana, la Prof. Lara Maistrello (Università di Modena e Reggio Emilia) ci ha presentato in una conferenza mozzafiato e ricchissima tutte le sue ricerche sulla Cimice asiatica!

 

Lo zuccherino, in coda alla sua presentazione, ci ha aperto uno spiraglio sul controllo di questa specie aliena invasiva. Una specie di formica, la Crematogaster scutellaris, in Italiano Formica rizzaculo, specie ben diffusa nell'area mediterranea ma presente anche in Ticino, esercita già un'azione predatoria importante soprattutto sugli stadi di neanide, ma pure sugli adulti della Cimice aliena.

 

Ecco allora che la diversità biologica e l'uso rispettoso del suolo agricolo e degli orti, che non sopprime le formiche, può essere la prima importante risposta biologica alla proliferazione della Halyomorpha halys. Basta lasciare un po' di legno morto qua e là, ambiente a cui la C. scutellaris. è associata per attivare una forma di controllo biologico naturale e fatto in casa.

 

Meditiamo gente meditiamo!

 

Ficedula e BirdLife Svizzera da anni promuovono la biodiverità nelle regioni agricole attraverso i loro progetti! La soluzione di vecchi e nuovi problemi ambientali sta nella natura stessa.

 

E le sorprese non sono finite!