Comunicato stampa di BirdLife Svizzera dell’8 agosto 2017

Numerosi animali vivono nelle città e nei villaggi, malgrado molti di loro passino inosservati. Per evitare potenziali trappole, è dunque importante pensare a loro durante la progettazione e la manutenzione della casa e del giardino. BirdLife Svizzera fornisce qualche consiglio e offre il suo aiuto.

L’uomo condivide il suo giardino e il resto dell’ambiente edificato con un’infinità di animali che cercano il proprio cibo o allevano i propri piccoli nelle nostre vicinanze. I ricci mangiano molte limacce e trascorrono l’inverno tra i mucchi di rami. I pipistrelli mettono al mondo i loro piccoli nelle fenditure o nelle cavità di un albero. Le api selvatiche dipendono da una ricca offerta in fiori. Gli uccelli nidificano sotto i tetti o nella siepe del giardino. Ma molti pericoli minacciano gli animali selvatici nelle città: pozzi luce, camini, vetrate o anche fonti di luci notturne che sono responsabili della morte di innumerevoli insetti. BirdLife Svizzera dà alcuni consigli per evitare o ridurre queste trappole.

Superfici vetrate

Tanto le superfici vetrate trasparenti quanto le superfici riflettenti causano numerose collisioni con gli uccelli. Questi ultimi non notano l’ostacolo trasparente oppure si fanno trarre in inganno per esempio da un albero riflesso sulla vetrata e si dirigono verso di esso. Le vetrate in prossimità di alberi e arbusti sono dunque particolarmente pericolose. Gli uccelli che entrano in collisione con una vetrata spesso muoiono qualche ora più tardi in seguito a ferite interne – malgrado inizialmente sembrano essere riusciti a sopravvivere.

La cosa migliore è dunque evitare, quando possibile, l’installazione di superfici vetrate. Per esempio i parapetti dei balconi in vetro o le pareti anti-rumore sono molto pericolose per gli uccelli. La trappola può essere evitata rendendo le vetrate visibili agli uccelli. Ciò può venir fatto attraverso immagini incise nel vetro o attraverso pellicole autocollanti applicate sul vetro. Le immagini non devono avere forme specifiche, ma è importante applicarle in modo denso – non deve essere lasciato più spazio libero di un palmo di mano. Gli autocollanti con diverse figure possono essere acquistati presso BirdLife Svizzera.

Illuminazione notturna

Durante la notte le lampade attirano numerosi insetti. Questi muoiono dopo qualche ora, causando una diminuzione di risorse alimentari per numerose altre specie. Alcuni pipistrelli per esempio dipendono dalla farfalle notturne. Quale soluzione, si possono installare dei sensori di movimento e delle lampade adattate. Ciò permette di illuminare unicamente per un breve periodo nel momento in cui l’illuminazione è davvero necessaria. Le fonti di luce devono illuminare solamente laddove necessario e devono essere munite di un sistema di oscuramento verso l’alto e verso i lati. Lo spettro luminoso dovrebbe contenere la minor quantità di raggi ultravioletti e blu, poiché sono queste le lunghezze d’onda che attirano maggiormente gli insetti. Si dovrebbe inoltre rinunciare a fonti luminose particolarmente intense.

Pozzi/bacini/barili 

I pozzi, i bacini e i barili ma anche le scale sono spesso delle trappole per i piccoli animali quali ricci, rane o rettili. Per evitare ciò, un pozzo o un barile può essere coperto da una maglia fine. I bacini d’acqua possono essere coperti durante la notte. Quando ciò non è possibile, si possono installare delle vie di fuga (per esempio una tavola non troppo ripida). Le tavolette galleggianti permettono agli insetti di riprendere il volo.

Fenditure e cavità della casa 

Le fenditure, le rimesse, ecc. sono degli habitat per i pipistrelli e per gli uccelli. Spesso questi abitanti discreti passano totalmente inosservati. Per non sbarrare loro il passaggio, è importante lasciare le cavità/i fori d’involo aperti tutto l’anno. Questo è anche valevole per altre fessure e cavità del tetto o della casa che vengono utilizzate da animali quali il rondone comune o il codirosso spazzacamino.

È particolarmente importante tenere in considerazione gli animali durante le ristrutturazioni di edifici. I lavori non dovrebbero mai essere eseguiti durante l’allevamento dei giovani uccelli o pipistrelli, cioè non tra il mese di aprile e di agosto. Una distruzione dei nidi o l’impedimento dell’allevamento dei giovani è un atto perseguibile penalmente. Là dove delle cavità o dei fori d’entrata devono essere chiusi dopo la stagione di nidificazione, bisognerebbe imperativamente offrire delle alternative, per esempio con nuovi fori d’entrata o cassette nido. Chiunque desideri avere pipistrelli o altri animali in casa, può contattare gli specialisti per determinare la procedura ottimale.

Recinzioni/reti

Gli uccelli o i ricci possono rimanere intrappolati nelle recinzioni e soprattutto nelle reti. Bisognerebbe dunque rinunciare il più possibile alle reti. Se non se ne può fare a meno, un’installazione appropriata può evitare le trappole: tendere bene la rete, nessun bordo penzolante, nessun resto di rete al suolo e nessun buco nella rete. Un controllo regolare è importante. Le recinzioni possono essere rimpiazzate da delle siepi di arbusti indigeni. Se è necessario avere una recinzione, bisognerebbe lasciare liberi almeno i primi 15 centimetri sopra il suolo.

Manutenzione del giardino

Per la manutenzione del proprio giardino, gli amici della natura pensano anche agli animali e alle piante. Durante lo sfalcio con un decespugliatore, numerosi ricci che si nascondono nelle siepi vengono feriti regolarmente. Il taglio delle siepi o l’abbattimento degli alberi devono imperativamente farsi al di fuori della stagione di nidificazione, per la maggior parte delle specie, che avviene tra aprile e luglio. Per favorire la natura nel proprio giardino, si possono lasciare delle fasce con vecchie erbe, non falciare il prato troppo spesso, installare dei mucchi di sassi e rami o piantare degli arbusti indigeni. I pesticidi in giardino sono un tabù, in ogni caso gli erbicidi sono proibiti sulla maggior parte della superficie attorno alla casa.

Consigli e istruzioni per un giardino naturale

Troverete numerose informazioni e della documentazione per una gestione naturale del giardino e la conservazione di specie quali il rondone comune o le api selvatiche sul sito internet di BirdLife Svizzera: www.birdlife.ch/fr/bati (solo in francese e tedesco).

Conservazione

Evitare le trappole per animali nei giardini

 Ficedula

Ficedula è l’Associazione per lo studio e la conservazione degli uccelli della Svizzera italiana, ed è un’organizzazione nazionale di BirdLife Svizzera.
 

Vai alla pagina "Iscriversi a Ficedula" per informazioni e modulo d'iscrizione.

Donazioni

Versamento intestato a Ficedula su C.C.P. Bellinzona 65-279-5

Grazie di cuore!

Seguici su Facebook
 
Rimani aggiornato in tempo reale su tutte le novità!
  • Facebook Social Icon
Siamo anche su Twitter!
  • Twitter Icon sociale
Rivista Ficedula
  • BaliaDalCollare_edited
Contatti

Email: segreteria.ficedula@gmail.com

Telefono: 079 207 14 07

Indirizzo: Ficedula

Via campo sportivo 11

6834 Morbio inferiore

Newsletter

​​​

© 2017 by Ficedula. Proudly created with Wix.com